Menu

Triumph ha completato i test per i motori della Moto2 2019

Triumph ha completato i test per i motori della Moto2 2019

Triumph moto2

I motori da gara Triumph verranno forniti, completamente testati per affidabilità e performance, con una potenza massima di oltre 140 cv.

Triumph ha completato un programma di test focalizzati alla massimizzazione di performance, affidabilità e guidabilità, incluso un ampio programma biennale di sviluppo del motore, composto da prove al banco e da test su diversi circuiti.

Sono stati completati più di 2.500 giri “ritmo gara” su una serie di circuiti europei. Le fasi di sviluppo del motore includono l’utilizzo di materiali leggeri su componenti chiave per garantire alte prestazioni.

Inoltre, è stato completato due volte il “ciclo di vita” del motore nei test di durata su pista.

Stuart Wood, Triumph Chief Engineer ha dichiarato; “Triumph è stata accolta con grande calore da Dorna, dai suoi partner e dalla stampa. Sembra davvero che le persone condividano la nostra emozione legata all’ingresso di Triumph nelle competizioni motociclistiche. Siamo fiduciosi perché il nostro programma di sviluppo del motore è stato estremamente completo e che la maggiore potenza, l’ampia curva di coppia e il sorprendente suono del tre cilindri regaleranno grandi emozioni nelle gare del 2019.”

Per comprendere meglio il background dello sviluppo della nostra piattaforma del motore, si deve ricordare che i nostri motori Triumph Moto2 da gara sono stati progettati sulla base del nostro motore Street Triple RS 765cc, derivato originariamente dall’iconica Supersportiva Daytona 675cc.

Questi nuovi motori da gara sono costruiti per offrire più potenza e coppia, progettati per girare più in alto e correre con un’inerzia più bassa.

Il nostro motore Street Triple RS è stato lanciato con oltre 80 nuove parti rispetto alla precedente generazione di Street Triple e con il motore da gara, sono state apportate anche altre modifiche tra cui;

  • Testa cilindro modificata e attacchi di scarico
  • per flusso di gas ottimizzato,
  • Rapporto di compressione più alto,
  • Valvole in titanio e molle delle valvole più rigide fasatura della camma modificata per un numero di giri aumentato,
  • Iniettori di carburante ad alto flusso,
  • Alternatore da gara a bassa inerzia,
  • Prima e seconda marcia riviste,
  • Frizione anti saltellamento sviluppata per la gara,
  • Centralina da gara Magneti Marelli,
  • Rivestimenti del motore rivisti per larghezza ridotta.

Test di sviluppo della centralina

Triumph ha anche supportato Magneti Marelli nei numerosi test di sviluppo della centralina con un programma di sviluppo in pista. In collaborazione con l’azienda italiana, Triumph ha fornito i dati di base, i motori, ed un team tecnico a supporto dello sviluppo.

Test di sviluppo del telaio

Triumph ha fornito i motori sviluppati attraverso Externpro ai produttori di telai per iniziare I test. Questi test hanno incluso piloti sia attualmente impegnati nel campionato Moto2 sia piloti che hanno corso il campionato in passato.

Triumph ha, inoltre, fornito un contributo di sviluppo dell’ECU ai produttori dei telai.

L’articolo Triumph ha completato i test per i motori della Moto2 2019 proviene da ReportMotori.it.


Triumph ha completato i test per i motori della Moto2 2019

Iscriviti alle nostre newsletter...