Menu

Kimi Raikkonen infiamma Monza conquistando la pole

 Kimi Raikkonen E’ un Iceman caldo, anzi, caldissimo, quello che oggi ha infiammato i tanti tifosi Ferrari sulle tribune di Monza e davanti ai teleschermi a casa: Kimi Raikkonen a 8 anni dall’ultima pole di una “Rossa” a Monza, diventa l’uomo più veloce sul singolo giro nella storia della Formula 1.

Kimi Raikkonen conquista così la pole position con questo incredibile record e il tempo di 1’19″119.

Per il pilota della Ferrari si tratta della 18esima pole in carriera e la prima conquistata sul circuito brianzolo.

Dietro di lui i duellanti per il titolo iridato, il compagno di squadra Sebastian Vettel e Lewis Hamilton della Mercedes. Dopo Q1 e Q2 dominate dalle rosse, ad inizio Q3 è Hamilton a gelare il popolo rosso con un tempo di 69 millesimi più rapido di Raikkonen. Nel tentativo finale è invece il pilota della Ferrari a mettersi dietro sia Vettel che Hamilton con il giro record.

Le posizioni sulla griglia degli altri piloti: quarto Valtteri Bottas, della Mercedes, quinto Max Verstappen, della Red Bull, e sesto Romain Grosjean, della Haas. Settimo Carlos Sainz, della Renault; ottavo Esteban Ocon, Force India, e Pierre Gasly, della Toro Rosso al nono. Completa la top ten Lance Stroll, della Williams.

Tredicesima posizione per Fernando Alonso (Mclaren). Niente tempo in Q2 per Daniel Ricciardo, che ha dovuto sostituire la power unit della sua Red Bull e partirà dal fondo assieme a Nico Hulkenberg (Renault), che ha chiuso quattordicesimo ma deve scontare la penalizzazione per l’incidente causato in Belgio.

La parole dei protagonisti. Raikkonen : “E’ una grande sensazione, non potevo scegliere posto migliore per fare la pole, nel Gran Premio di casa davanti a tutti i nostri tifosi – dice Kimi -. Abbiamo fatto un bellissimo lavoro per la gara di domenica, speriamo che vada tutto liscio in modo da poter chiudere nella stessa posizione. La macchina era a posto, abbiamo sfruttato al meglio la pista e la vettura ed è stato fantastico, credo lo sia stato anche per il pubblico. Avere due vetture in prima fila è ottimale, ma in gara sarà dura”.

Vettel : “Penso sia un buon risultato per il team, ma non sono del tutto contento del mio ultimo tentativo – dice Seb -, era l’ultima chance che avevo per fare la pole, ma evidentemente Kimi è stato un po’ più veloce di me. Non sono stato pulito, ho perso qualcosa qui e là, ma per fortuna sono stato secondo e non terzo. La scia ha favorito Kimi? A Monza è sempre stato così, non so se sia stata decisiva, ma il mio giro non è stato perfetto e su questo posso dire nulla. La cosa importante è aver avuto un ottimo risultato di squadra: credo che sia un’emozione forte per il pubblico e i tifosi accorsi qui”.

Hamilton : Congratulazioni a Kimi, sapevamo che qui loro avevano il passo migliore e che sarebbe servito qualcosa di speciale per prenderli – dice Lewis -. Speravo di dare un po’ di filo da torcere in più: nel primo tentativo ci sono riuscito, nel secondo in parte, ma l’intensità della lotta alla fine è stata fantastica. Questa è una battaglia serrata, è grandiosa per lo sport e ci sta spingendo tutti al limite: io sto già facendo qualcosa di speciale per lottare con questa Ferrari”.

Domani alle 15:10 il via al Gran Premio d’Italia sul circuito tempio della velocità, il Gp più atteso dai tifosi italiani e della Ferrari.

a cura di Carlo Rallo
redazione@reportmotori.it

Iscriviti alle nostre newsletter...