Menu

33 giri e 2,86 km: la Formula E pronta a sbarcare a Roma

formula eDopo Asia, Africa, America centrale e Sud America, ora tocca all’Europa: la Formula E toccherà Roma per la prima volta.

La tappa Romana della Formula E , articolata sui 33 giri del circuito cittadino di 2,86 km dell’EUR, porterà le monoposto a passare in prossimità dell’avveniristica Nuvola, il moderno centro congressi progettato dal celebre architetto Fuksas.

Dopo la vittoria in Messico e il secondo posto in Uruguay, Daniel Abt e Lucas di Grassi affronteranno la gara romana animati da una forte determinazione e dalla consapevolezza di contare su di una vettura vincente.

“Ho origini italiane: l’Italia è la mia seconda casa”, afferma il campione in carica Lucas di Grassi. “Il tracciato è entusiasmante: tratti veloci alternati a passaggi lenti, con molteplici possibilità di sorpasso. Gli appassionati vivranno un momento di spettacolo puro”. L’obiettivo, dopo il podio di Punta del Este, è chiaro: “Dando uno sguardo alle classifiche, è evidente come non abbia nulla da perdere. Darò tutto me stesso per ottenere la mia prima vittoria ed essere motivo di orgoglio per gli ospiti e i tanti fan Audi”.

Daniel Abt , compagno di squadra di Lucas di Grassi, è il miglior pilota tedesco in classifica. “Una nuova città e un circuito inedito rappresentano sempre una grande sfida per piloti e ingegneri. Sono a dir poco impressionanti il numero dei fan e la vastità della community che la Formula E raduna attorno a sé in tutta Europa”. “L’ultima gara in Uruguay, conclusa con zero punti, è già acqua passata. Sono determinato a tornare con il mio team dove ci trovavamo al termine del round messicano: sul podio”.

Per il team principal Allan McNish, la stagione sta decollando solo ora. “Nelle ultime due gare abbiamo recuperato la consueta competitività. Daniel e Lucas sono tornati a combattere per le posizioni di testa sia in qualifica sia in gara e questo è esattamente il trend che vogliamo confermare a Roma. Ma per conquistare il podio, l’intero team deve dare il meglio per l’intero weekend, dato che il format della Formula E non perdona alcun errore”. “La prima tappa italiana della serie sta riscuotendo un interesse straordinario. La squadra verrà ulteriormente motivata dall’entusiasmo dei fan, dei media e dello staff Audi che, da casa, sosterrà i propri beniamini. Sono certo assisteremo a una lotta entusiasmante”.

Il settimo round del Campionato 2017/2018 prenderà il via sabato 14 aprile alle 16.00.

Iscriviti alle nostre newsletter...