Menu

TKB 2017 GP Aprilia: vince De Fazio e vola in cima alla classifica

Che gara Leopoldo De Fazio ! Con soli 229 millesimi di differenza al traguardo non è stato sempice per il nostro Over regolare Diego Cassarà , wild card in questa tappa di Aprilia e unico pilota a poter tener testa a Leopoldo de Fazio.

Non ci fosse stato lui, il distacco tra la punta del Roma Caput Karting 1 e tra Gianfelici , terzo al traguardo, sarebbe stato di quasi 10 secondi!
Ma andiamo per gradi.

Champions: Leopoldo De Fazio
Ribadendo la vittoria di De Fazio , il podio è stato chiuso da Cassarà e da Gianfelici. Con Danilo Spirito quarto, in queste quattro posizioni abbiamo i piloti al top delle categorie Over, Junior, Under e Wild Card. Sfortuna nera per Zanetti , che porta a casa solo gli 80 unti della partecipazione dopo i problemi avuti con il Kart nella gara d’apertura, e sfortuna anche per D’Onofrio, anche per lui solo 85 punti portati a casa.

Expert: Umberto Soldati
Vince la finale degli esperti Umberto Soldati, che si è reso autore di una Gara alla Jorge Lorenzo. Partito, staccato il gruppo e vinto, secondo troviamo Tonino Pierosara a nove secondi dalla vetta, seguito ad altri due secondi da Pompei Massimiliano. Il giro veloce della classe è stato però firmato da Riccardo Mauthe, solo sesto all’arrivo.

AMA: Maurizio Sini
Situazione simile ma non altrettanto schiacciante per Maurizio Sini, che vince la categoria degli amatori staccando Riccardo Brugnoli di 3 secondi e Fabio Di Bene di altri 3 secondi e mezzo. Quarta piazza per Barberi Roberto davanti a Fabrizio Donati, Tropea Valerio e Caretto Italo. Cinque secondi di penalizzazione sono stati inflitti a Riccardo Mandolese per partenza anticipata.

Chiodi: Giovanni Palmisano
Che si parli di TORM o di TKB, le Wild Card che partecipano alle tappe dei Motobannati si sono sempre dimostrate competitive e tutto tranne che poco battagliere. È cosi che Giovanni Palmisano vince la categoria Chiodi, facendolo con il distacco più lungo di tutta la giornata: ben 13 secondi lo hanno diviso dal secondo posto, assegnato a Simone Inconorato, e altri 7 da Fabio De Fazio, che ha chiuso il podio della categoria.

Le Scuderie: KGT recupera su RCK1
Dando uno sguardo alle classifiche, il KGT Racing Team riesce a recuperare punti sul Roma Caput Karting 1 grazie alle prestazioni di Gianfelici e Spirito. Continuano ad esserci 165 punti di differenza tra i due team, merito della splendida prestazione di De Fazio che limita il danno di questo secondo GP. Dietro loro il distacco tra il Kart Attack Racing Team e il Roma Caput Karting 2 resta invariato con entrambi i team che conquistano 180 punti.

Junior, Under e Over
Passiamo ai punteggi divisi per età: vince ovviamente la Over Leopoldo De Fazio, seguito da Piero Limonta e da Michele Albiero. La prestazione non all’altezza delle aspettative di Umberto Soldati porta il distacco tra i due a ben 172 punti. Nella Under Spirito vince e si porta a pari punti in classifica con il secondo posto di giornata e assoluto nonché campione 2016, Daniele Torriani. Terzo posto per l’attuale capolista di classifica, Donzelli, che adesso ha solamente 8 punti di distacco dagli avversari. Situazione simile nella Junior, dove conquista la vittoria Gianfelici e mangia 40 punti a Biscione, che adesso è a soli 42 punti. Terzo posto per D’Onofrio, a sua volta a 40 lunghezze dalla seconda piazza di categoria. Per le Wild Card sembra non ci sia storia: doppietta nelle prime due tappe per Cassarà che vola a 540 punti seguito nella giornata da Galeazzi e da Donati.
Con questi risultati, e con un De Fazio saldamente al comando della classifica assoluta (432 punti contro i 388 di Donzelli e i 370 di Torriani), vi diamo appuntamento per la prossima tappa del TKB, il 19 marzo in quel di Misanino. Siete pronti?

a cura di Alex Dibisceglia
Ufficio stampa TKB

Iscriviti alle nostre newsletter...