Menu

Dani Pedrosa conquista la pole sul circuito di Jerez de la Frontera

dani pedrosa,motogp,motogp jerezUn pilota speciale, un guerriero che fino alla fine, lotta per conquistare la pole position: sul circuito di Jerez de la Frontera non c’è storia, è Dani Pedrosa il più veloce, il rider da battere.

Se il Team Honda HRC vede il trionfo dei suoi due piloti nella lotta per la conquista della pole position, è chiaro qui, ad Jerez, la supremazia di Dani Pedrosa .

In una pista tradizionalmente difficile per la Honda, in un periodo di crescita tecnica della Honda RC213V , Dani Pedrosa giova del cambio di squadra, trovando in Sete Gibernau, il suo punto di riferimento in ogni MotoGP.

In seconda posizione c’è un velocissimo Marc Marquez che fino alla fine non molla per agguantare la prima posizione, le sue derapate e scodate sono un riferimento per chi vive di velocità e passione per la MotoGP, il suo modo di condurre la Honda RC213V è pazzesco.

Cal Crutchlow occupa la terza posizione seguito da un brillante Maverick Vinales e da un rispolverato Andrea Iannone .

Valentino Rossi è solo settimo, segno che la sua Yamaha YZR-M1 soffre su questo circuito un non perfetto feeling con la sua MotoGP.

Dani Pedrosa : “Sono molto contento perché oggi in qualifica ho dimostrato la mia velocità, è da un anno che ho difficoltà ad esser tra i primi nelle qualifiche. Sono felice del feeling con la mia moto, sapevo che Marc Marquez era dietro nell’ultimo run, ma sono contento di esser domani in prima fila”.

Marc Marquez : “Sono contento perché sapevo che la pole sarebbe stata difficile ma dopo il primo giro ho capito che potevo seguire Dani, ma lui era forte, sono partito dietro di lui ma stavo cadendo, ma felice della seconda posizione”.

Cal Crutchlow : “Non abbiamo un piano particolare per domani, sono soddisfatto della mia posizione di oggi, ad Jerez è dominio Honda. Sono felice perché sto facendo tanti test per la Honda, anche se a livello personale sto sacrificando molto tempo. Domani sarà una gara lunga ma tutto sarà determinato dalle gomme”.

Iscriviti alle nostre newsletter...