Menu

Ad Aragon buona la prima per i pneumatici Michelin

MotoGP - Podio Aragon 2016Il debutto della Michelin ad Aragon, come fornitore unico di pneumatici MotoGP, ha visto il trionfo di Marc Marquez e la sua Honda RC213V.

La moto del Campione spagnolo montava pneumatici Michelin Power Slick, una gomma che visti gli oltre 5 chilometri di lunghezza totale del circuito, ha affrontato bene e senza eccessivi deterioramenti, la sua prima sulla pista spagnola.

Ma la resa delle gomme Michelin è stata più che positiva considerando anche che Maverick Vinales su Suzuki GSX-RR, montava all’anteriore e posteriore una gomma dura, ed ha tagliato il traguardo in quarta posizione.

Scelta diversa per Valentino Rossi su Yamaha YZR-M1, il nove volte campione del mondo aveva scelto l’anteriore con mescola media ed il posteriore duro.

Erano oltre 70.000 gli appassionati giunti per ammirare le gesta dei migliori piloti al mondo, duellare e sfidarsi nel quattordicesimo round della MotoGP.

Ottima anche la resa e la performance di Cal Crutchlow, sua è la quinta posizione a testimonianza di quanto nelle ultime quattro gare, il pilota del Team Honda LCR, stia ritornando ai massimi livelli, sfiorando nuovamente il podio.

Vista la temperatura sensibilmente più fredda rispetto ai passati giorni ( libere e qualifiche), la scelta delle gomme, nella gara di Aragon si è rivelata fondamentale, capire la giusta mescola da utilizzare sotto la propria moto, era difficile ma in gara ha ripagato ampiamente gli sforzi.

Molti piloti hanno scelto l’anteriore medio e la posteriore dura, un mix ideale per la durata in gara.

La resa dei pneumatici Michelin è stata più che buona ad eccezione del caso sollevato da Andrea Dovizioso e Dani Pedrosa, entrambi i piloti hanno sollevato dubbi sulle loro gomme, asserendo che l’usura anomala del pneumatico anteriore, ha compromesso la loro gara, mandando in fumi il lavoro del venerdì e sabato.

Iscriviti alle nostre newsletter...