Menu

Il Mini Rushour 2012 va di scena a Imola

I protagonisti dell’acceso monomarca al volante delle Cooper S animeranno le due gare della penultima sfida sulle rive del Santerno dal 31 agosto al 2 settembre, nell’ambito dell’ACI-CSAI Racing Week End. Diretta TV sabato e domenica su Sportitalia.
Obiettivo raggiunto! Nell’anno dell’esordio il MINI Rushour 2012 si è immediatamente rivelato un brillante successo di coinvolgente spettacolo, che rispecchia perfettamente lo spirito del marchio. Sport e divertimento in amicizia. Il monomarca riservato alle Cooper S cresce. Ad Imola, infatti, saranno diciotto le vetture in campo che renderanno MINI Rushour 2012 sempre più acceso, incerto ed avvincente. Ogni gara è una raffica interminabile di emozioni, grazie all’agilità ed alla generosità delle MINI ed alla tenacia ed alta abilità di guida dei driver in lotta. Guest Driver MINI Italia ad Imola sarà il giovane ma esperto pilota bresciano Alberto Cerqui, di cui l’auto preferita è proprio la MINI Cooper S. Cerqui è Campione Italiano Formula Azzurra nel 2009, protagonista del tricolore Formula 3, Campione Italiano Superstars nel 2011 ed attualmente impegnato nel WTCC, il Mondiale Turismo.
Il quinto e penultimo appuntamento del MINI Rushour 2012 è in calendario da venerdì 31 agosto a domenica 2 settembre all’Autodromo Internazionale “Enzo e Dino Ferrari” di Imola, dove gli abili e sempre più agguerriti driver delle Cooper S, avranno di che divertirsi con l’alto potenziale del motore turbo da 1600 cc. e gli oltre 200 cavalli, sui 4.930 metri di impegnativo tracciato di un autentico tempio italiano della velocità.
Su otto gare dell’incerto ed imprevedibile MINI Rushour finora disputate, sono sei i piloti che si sono alternati alla vittoria: Gagliardini, Nember, Tramontozzi, Calcagni, Ferri e Ceccato; tre sono gli autori delle pole position e cinque gli autori del giro veloce in gara. In testa alla serie c’è il romano di MINI Roma by Progetto E20 Andrea Gagliardini che ha vinto solo la gara iniziale a Le Castellet, nella quale è stato poleman, ma è salito con profitto altre cinque volte sul podio.
Seconda piazza per il prorompente giovane laziale del Team Dynamic Prodrive Ivan Tramontozzi, vincitore al Mugello ed a Magione dove ha firmato la pole e per quattro volte ha siglato il miglior giro in gara.
Purtroppo, tra i maggiori avversari il privernate ha incontrato la sfortuna. Terzo posto attuale per il bresciano della Millenium World Andrea Nember: l’ottimo stratega ha vinto finora a Le Castellet ed a Misano, dove ha realizzato il giro veloce, ma ad Imola al suo posto tra gli iscritti c’è papà Roberto e nello stesso team la new entry Luca Bazzani.
Quarta piazza per l’esperto e combattivo equipaggio romano di Monaco Motors by Progetto E20 formato da Fulvio Ferri e Gianluca Calcagni, rispettivamente vincitori al Mugello ed a Misano, con giro veloce in Francia. Quinto un altro esperto capitolino alfiere Autoè By Progetto E20, Roberto Gentili. Suo il miglior giro d’apertura in Francia. Nell’ultimo appuntamento di Magione si è messo caparbiamente in luce anche il giovanissimo veneto di Roal Motorsport Alessandro Tolfo, salendo due volte sul podio e realizzando il giro veloce in Gara 2. Nello stesso team Roal Motorsport, Samuele Baldan e Nicola Lando sono entrambi a caccia di punti utili per risalire la classifica.
Proprio a Magione ha vinto Gara 2 il veneto del Team Bassano Corse Michele Ceccato. Tornato brillantemente sul podio dopo il terzo posto nella gara inaugurale in Francia, Ceccato contende il primato tra i gentleman a Gentili ed al toscano Luca Gori. Ma sempre più in vista sono le due lady del Team Dynamic Prodrive Francesca Linossi e Stefania Grassetto, dopo l’impennata di prestazioni ottenuta nel week end di Misano. Lo stesso Team Dynamic Prodrive in riva al Santerno avrà in forza l’equipaggio formato da Jan Cervenka, in arrivo dalla Repubblica Ceca, e dallo slovacco Tomaz Kaucic che farà l’esordio nella serie.
Pista impegnativa che sarà adatta all’esperienza del romagnolo Lorenzo Uttini e del genovese Giorgio Porello in forza al Team Millenium World, che aspettano l’occasione per riscattarsi da un po’ di sfortuna di troppo. Attende di riscuotere il credito dalla sorte avversa anche il duo dell’Autoè By Progetto E20 formato dal rallista umbro Francesco Fanari e dalla romana Carlotta Fedeli. Da Bolzano torna in gara anche l’equipaggio di Auto Ikaro formato da Alex Caramaschi ed Eduino Menapace, di nuovo della partita con la Cooper S in perfetta forma dopo l’inconveniente di Misano.

Iscriviti alle nostre newsletter...