Menu

Trofeo Italiano Amatori – Penultima sfida al Mugello il 28/29 Agosto

Tornano in gara, dopo un mese di pausa, i piloti non professionisti del Trofeo Italiano Amatori. Esaltante teatro della quarta e penultima sfida della serie 2010 il circuito del Mugello sui cui saliscendi si misureranno gli oltre 160 piloti iscritti a questo campionato che riscuote ogni anno sempre maggiori consensi. Si arriva a questa appuntamento dopo le prove di Misano, Vallelunga e Franciacorta, con una situazione di classifica ancora apertissima in tre classi su quattro: solo la 600 Base pare infatti aver trovato il suo mattatore nel marchigiano Alessandro Rossi (Yamaha). Le altre, al momento, vedono al comando il varesino Alessandro Clivio (Yamaha – Scuderia Lariana) nella 600 Pro, l’altro lombardo Stefano Valsecchi (Honda – VRM Motors) nella 1000 Base e il torinese Cristian Serri (BMV – Serri Racing) nella 1000 Pro.

600 Base – Questa è la categoria che sembra aver trovato il suo leader, nel trentenne fermignanese Alessandro Rossi che grazie alle vittorie di Misano e Franciacorta e al quarto posto di Vallelunga vanta ben 210 lunghezze sulla coppia formata da Michele Giannuzzi, che dopo la buona gara di Misano sembra aver un po’ perso la rotta più efficace, e Daniel Bongi (Kawasaki – Road Runners Racing) che ha agganciato la piazza d’onore grazie al secondo posto ottenuto nella prova bresciana. Ancora più indietro Paolo Golia (Suzuki – Galasso); al pugliese, che si era imposto a Vallelunga, è costata cara l’assenza nell’ultima gara e quindi per lui, salvo incredibili sorprese, peraltro sempre possibili nel motociclismo, non resterà che lottare per il secondo gradino del podio finale.

600 Pro – Alessandro Clivio, grazie alla vittoria nella terza tappa e alla contemporanea brutta prova dell’ex-capoclassifica Francesco Pirrone (Yamaha), balza al comando della, classe 600 Pro con ben 80 punti sullo stesso Pirrone e 190 su Mirko Galasso (Yamaha – Galasso) che sul traguardo di Franciacorta ha chiuso al posto d’onore. Nonostante ci siano ancora 500 punti in palio, in questa classe la lotta per il titolo sembra ristretta a questi tre contendenti, troppo ampio infatti, il ritardo degli altri inseguitori.

1000 Base – A Franciacorta Stefano Valsecchi ha fatto il colpaccio, ha vinto infatti tutte e tre le manche in cui è stata divisa la gara e si è portato così al comando della classifica generale, ma un grosso aiuto lo ha avuto dall’ex leader del campionato Claudio Papi (Kawasaki – T.M.P.). L’aretino, infatti, avrebbe potuto accontentarsi del secondo posto e mantenere saldamente le redini del torneo in mano, invece nel tentativo, molto azzardato, di avere la meglio di Valsecchi è finito per cadere a pochi giri dalla fine giocandosi così la corsa e mettendo al rischio anche il campionato che ora lo vede inseguire a 40 lunghezze il rivale. Al terzo posto, a 90 punti dal battistrada, un regolare Alberto Arghittu (Ducati); più indietro Paolo Ferrais (Yamaha) e Luciano Girlanda (Suzuki – Speedy Bike), incappato nelle ferree maglie delle verifiche tecniche al termine delle prove e costretto a non partecipare alla gara bresciana.

1000 Pro – Cristian Serri aveva promesso che a Franciacorta avrebbe vinto ed è stato di parola, il meccanico torinese con i 250 punti incamerati rafforza la posizione di leader in classifica generale alle spese del rivale Danilo Ursic (Honda – De Vai) che ora lo segue con 70 punti di ritardo, ancora più indietro troviamo Simone Fadigati (Suzuki – VECM Racing) pienamente in gioco anche Francesco Piccoli (Suzuki), ormai abbonato al terzo gradino del podio.
La manifestazione si aprirà come di consueto il venerdì con le operazioni preliminari e le prove libere, a partire da sabato mattina alle ore 9,20 si farà sul serio con il primo dei due turni cronometrati, quello pomeridiano prenderà il via alle ore 14,20. Per primi scenderanno in pista i piloti della classe 600 Base e seguire la 1000 Base poi la 600 Pro e la 1000 Pro.
Le gare si svolgeranno tutte domenica, a inaugurare questa quarta prova alle ore 10.10 sarà la 600 base, poi alle 10,50 la 1000 Base, alle 11,30 la 600 Pro e infine alle 12,10 la 1000 Pro.
L’appuntamento è inserito nel programma della Coppa FMI di Velocità 2010 ed è organizzato in collaborazione con il Moto Club Firenze.

Iscriviti alle nostre newsletter...