Menu

Carrera Cup Italia, Alessandro Balzan ed Ebimotors campioni

Dopo una corsa intensa, il quinto posto basta al rodigino per bissare il titolo conquistato nel 2009. In Gara 2 vittoria di Frassineti, seguito da Fantini e Comandini. Nella Silver ancora un successo di Bonacini.
Monza (MI). Grazie al quinto posto nell’ultima gara stagionale del monomarca di PorscheAlessandro Balzan, classe 1980, è nuovamente il campione della Carrera Cup Italia. Il pilota della Ebimotors – Centro Porsche Varese è stato protagonista nella gara di fine stagione di una lotta molto corretta con il rivale numero uno, il bolognese Christian Passuti (Antonelli Motorsport), sesto al traguardo della gara brianzola.
Dichiarazione Balzan: “Ero calmo, prima del via sono riuscito a controllare le emozioni e ho guidato bene in una gara sofferta. A metà gara ero secondo in Campionato e Passuti spingeva forte. Non potevo restare a guardare e sono passato all’attacco. E’ andata bene, ero tranquillo e sono riuscito a rimontare. Una vittoria di squadra, siamo stati tutti bravi. I ragazzi di Borghi mi hanno sempre appoggiato, anche nei momenti duri della stagione mi sono stati vicino. L’ultima vittoria è sempre la più bella, ma questo titolo così sofferto ed in rimonta le batte tutte, la voglio dedicare alla mia ragazza, al team e a me stesso, me lo merito”.

Così si è espresso Enrico Borghi, team manager della Ebimotors Centro Porsche Varese, campione nella Carrera Cup Italia per la terza volta consecutiva: “Quest’anno siamo partiti fortissimo, tutto sembrava facile, invece poi abbiamo dovuto lavorare per mettere a punto la nuova vettura. Ci si è messa anche la sfortuna ed alcuni episodi di incomprensione tra i piloti del team. Alla fine il lavoro fatto è stato premiato. Ci tenevamo molto a vincere”.

A coronare la gioia della Ebimotors, laureatasi campione nella classifica riservata ai team, è arrivata anche la vittoria in gara dell’altro pupillo, Alex Frassineti, autore di una corsa spettacolare nella quale è risalito dalla sesta posizione. Con questa affermazione il giovane romano ha anche raggiunto il terzo posto in campionato, scalzando Monti e Postiglione. “Una vittoria che arriva in una giornata fantastica per il team, avevo una vettura perfetta che mi ha permesso di duellare con il mio compagno di squadra. Ho vinto e sono terzo in campionato”. Per vincere, Frassineti ha dovuto superare l’emiliano Max Fantini,  (Ebimotors – Porsche Haus Milano) anch’egli particolarmente combattivo, poi secondo sul podio. “Tutto bene, sono contento. Un secondo posto che mi ripaga e mi sono divertito. C’è stata una bella bagarre, ma sono stato calmo e sono andato in testa, poi non volevo compromettere un podio sicuro, non ho alzato il piede in gara ma mi sono difeso correttamente, Frassineti però andava forte”.
Terzo posto per il pilota dell’AB Racing, Stefano Comandini, scattato dalla pole position e autore di un serrato duello proprio con Fantini. Raggiante sul podio è Comandini: “Ero un po’ deluso per una stagione non felice, con il team abbiamo lavorato e le prestazioni delle ultime gare mi hanno risollevato il morale. In gara avevo del sottosterzo in uscita delle curve ma ho tenuto duro”.
Ottima prestazione anche per il bolognese Massimo Monti (Antonelli Motorsport), che ha chiuso in quarta posizione combattendo con grande correttezza fra i due contendenti al titolo, senza mai spostare l’ago della bilancia a favore dell’uno o dell’altro. Ha chiuso in sesta piazza, invece, il bolognese Passuti, deluso dalla mancata conquista del titolo. Settima piazza per il comasco Andrea Sonvico (Bonaldi Motorsport), protagonista delle posizioni di vertice nella prima parte della gara, ma poi autore di un testacoda alla curva parabolica che lo ha relegato indietro. Ottavo posto per Giovanni Anapoli (Centro Porsche Padova), seguito da un efficace Angelo Proietti (Erre Esse – Antonelli Motorsport) e dal costante pilota della De Lorenzi Racing, Giorgio Piccioni.
Nella Silver Class oltre alla vittoria di Alessandro Bonacini (Ebimotors – Porsche Haus Milano) che l’anno prossimo affronterà la Carrera Cup Italia in Gold Class, un altro podio è maturato per l’alessandrino Vitaliano Maccario (Centro Porsche Padova) e per Andrea Pagliai (Petricorse Motorsport). Carboni, invece, registra un altro ritiro, involontariamente centrato da Vito Postiglione (Petricorse Motorsport), ritiratosi nelle prime fasi di gara. Fra le 911 GT3 MY 08-09 buona prova anche per il rientrate Andrea De Amicis (Star Cars).

Nel corso della stagione 2010 le gare della Carrera Cup Italia sono state trasmesse in diretta televisiva per un totale di 1400 minuti dalle emittenti Nuvolari e Class Life/Class News: le corse sono state trasmesse sia sul digitale, sia sul satellitare. Il portale www.webtv.cubovision.it ha inoltre trasmesso in streaming i 700 minuti di dirette del canale Class News. All’interno del format Porsche Live di Class CNBC sono stati dedicati al campionato 75 minuti di approfondimenti e Nuvolari ha trasmesso due speciali da 25 minuti dedicati alla Carrera Cup Italia. La serie italiana di Porsche è apparsa sullo schermo televisivo per un totale di oltre 865 minuti tra dirette e approfondimenti, il tutto senza contare le repliche. A diffondere lo sport di Porsche Italia ha contribuito anche ACI Sport attraverso servizi dedicati su RAI Sport 1 e 2, Sport Italia, Telenova e Odeon oltre a sessanta televisioni regionali; Carrera Cup Italia ha trovato ampio spazio sui quotidiani sportivi Gazzetta dello Sport e Corriere dello Sport con otto uscite nell’anno e sulle riviste specializzate quale Autosprint, che nello specifico ha “seguito” il campionato con sette servizi post gara e cinque approfondimenti

Iscriviti alle nostre newsletter...